Assemblea Annuale

in , by marco@copydesign

Assemblea annuale dei soci della SIRF Martedì 18 Dicembre 2012, ore 11:00 – Dipartimento DAFNE – Via S.Camillo de Lellis sn. VITERBO

 

RELAZIONE SULLA ATTIVITÀ DELLA SIRF 2012

Carissimi Soci,

Il 26 luglio 2012 è stata costituita a Viterbo, presso il Dipartimento DAFNE dell’Università della Tuscia, la Società Italiana di Restauro Forestale (SIRF).

I Soci Fondatori:

Prof. Roberto Mercurio

Dott. Rodolfo Picchio

Prof. Gianluca Piovesan

Prof. Alessandro Ragazzi

Prof. Bartolomeo Schirone

Prof. Riziero Tiberi

hanno eletto il primo Consiglio Direttivo per il triennio 2012-2014 composto da:

Prof. Roberto Mercurio, Presidente

Prof. Bartolomeo Schirone, Vice Presidente

Dott. Rodolfo Picchio, Segretario

La SIRF è nata per dare un contributo alla soluzione dei problemi del degrado dei boschi italiani causa di molti danni al territorio e alla vita umana. Non vuole occupare spazi che sono propri di altre società scientifiche e di cui molti di noi fanno parte. Ma vuole svolgere un ruolo originale e trasversale nel mondo accademico, scientifico e delle professioni. La carta del restauro dei boschi è, almeno per il nostro Paese, una carta tutta da giocare. Tuttavia la strada per affermare il ruolo della SIRF è ancora lunga.

Bisogna chiarire il nostro ruolo in termini scientifici e di comunicazione. Dopo una sistematica informazione della costituzione della Società presso media, enti e istituzioni italiane e estere, il passo significativo successivo è stato la costituzione del sito web www.sirf.it in fase di miglioramento. Usciranno tra breve alcuni articoli a carattere divulgativo per chiarire il significato del restauro forestale e per far conoscere meglio la Società agli enti territoriali, in primo luogo agli Enti Parco. La Legge quadro sulle aree protette (n 394/ 91) e il prossimo PSR 2014-2020 danno ampie opportunità per la Società e per questo vanno fatte conoscere.Per quanto riguarda i rapporti con il sistema universitario e la diffusione del tema del restauro forestale va segnalato il lavoro svolto dai nostri Soci dell’Ateneo viterbese nell’ambito del corso di laurea magistrale in Conservazione e Restauro dell’Ambiente Forestale e Difesa del Suolo (CRAFDS).

Sono state discusse pochi giorni fà da due nostri giovani Soci Dott. Solano e Merlino le prime tesi di laurea magistrale in scienze forestali e ambientali all’Università Mediterranea di Reggio Calabria che hanno affrontato il tema della ricerca di indici di degrado in boschi di sughera e di rovere in Sicilia. A loro i nostri complimenti e gli auguri affinché possano approfondire e sviluppare le loro intuizioni.

Sono stati programmati, a breve, incontri con la Facoltà di Architettura di Firenze organizzati dai Soci Fondatori Proff. Tiberi e Ragazzi per promuovere il tema del restauro forestale e verificare eventuali future collaborazioni con la SIRF.

E’ necessario ampliare la base associativa che, per limiti temporali, è di 29 iscritti oltre ai 6 Soci Fondatori, di cui parte è costituita da giovani precari universitari. Questo fa ben sperare per l’adesione dei giovani che apporteranno senz’altro dinamicità e nuove idee.

E’ necessario pensare al I Congresso della Società il cui scopo dovrà essere quello di porre le fondamenta scientifiche e definire gli ambiti propri del restauro forestale, che verrà convocato appena ci saranno ulteriori adesioni, sarebbe auspicabile nella prima metà del 2013.

Sono stati costituiti dei gruppi di lavoro per organizzare la nostra attività e per fare in modo che ognuno possa fornire il proprio contributo alla crescita della Società attraverso la propria professionalità e interesse. Oltre ai seguenti se ne potranno proporre altri:

 

Definizione di bosco degradato/restaurato

Si occupa di elaborare tali definizioni sulla base di indicatori oggettivi, misurabili e efficaci.

 

Giuridico-legislativo

Si collega al precedente, si occupa di definire lo status giuridico del bosco degradato, meritevole di essere restaurato, in modo da poter creare una via prioritaria per ottenere agevolazioni fiscali e finanziamenti pubblici. Si occupa inoltre di far inserire nella normativa nazionale e regionale delle tematiche del restauro forestale.

 

Active Restoration

Definisce nuovi criteri e studia tecniche di rimboschimento a basso costo economico ed energetico, con particolare riferimento alle zone aride.

Rinaturalizzazione dei sistemi forestali semplificati

Si occupa di criteri e tecniche operative di basso impatto ambientale che prevedano anche il riutilizzo delle biomasse a scopi energetici.

 

Restauro e qualità del paesaggio

Si occupa degli aspetti della pianificazione a livello territoriale del restauro forestale e ambientale in modo da coniugare il miglioramento della qualità estetica del paesaggio in evoluzione e trasformazione (cambiamenti globali, tecnologie innovative, inserimento di manufatti) con la sostenibilità ecologica, economica e sociale.

Tecnologie ecoingegneristiche

Prende in esame tutti gli aspetti che possono precedere e/o accompagnare l’azione di restauro (consolidamento, stabilizzazione, biorimedio del suolo).

Di ognuno di questi occorre individuare un coordinatore.

È iniziata la ricerca di fonti di finanziamento che non possono derivare solo dalle quote associative; tuttavia anche per il 2013 si vuole mantenere una quota simbolica per studenti e laureati in cerca di occupazione, una piccola risposta alla grave situazione economica per non creare motivi di esclusione. E’ stata predisposta una scheda di finanziamento con INEA per un progetto da far finanziare dal Mipaaf che preveda l’ elaborazione di linee guida di restauro forestale su una serie di situazioni individuate in tutto il territorio italiano.

Sono in corso contatti con Ordine dei Dottori Agronomi e Forestali della Provincia di Arezzo e di Livorno per organizzare corsi di formazione nel 2013.

E’ necessario nominare alcuni Soci che mantengano i contatti a nome della SIRF con le realtà culturali, istituzionali e amministrative regionali.

Un doveroso ringraziamento al Dipartimento DAFNE per aver ospitato la SIRF e in particolare al Vice Presidente Prof. Bartolomeo Schirone e al Segretario Dott. Rodolfo Picchio per l’impegno profuso per la crescita e per il buon funzionamento della Società. Un grazie a tutti i Soci per aver permesso, con la loro adesione, alla SIRF di intraprendere il suo percorso.

Auguro a tutti e alla SIRF un nuovo anno ricco di interessanti iniziative e di nuove adesioni.

Il Presidente

Prof. Roberto Mercurio

Viterbo, 18 dicembre 2012

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>